martedì 23 ottobre 2018

Villa Sant'Angelo - Celano 2-2


















Pareggio amaro per il Villa nella sfida casalinga con Il Celano. Primo tempo avaro di emozioni dove il Celano è andato in vantaggio con un gol del capitano Mione. Ripresa completamente diversa con il Villa che schiaccia gli ospiti nella propria metà campo nei primi venticinque minuti. E' Giampaolo Daniele a trovare il pari con un tap in dopo un palo colpito da Crivello. Passano pochi minuti e capitan Sperandio firma il sorpasso sfruttando un assist dalla destra di Angeloni. Due sono le occasioni per chiudere la partita per il Villa ma il diagonale di Speradio lambisce il palo e Fegatilli sbarra la strada ad Angelone. Al trentesimo il Celano acciuffa il pari su un calcio di punizione molto contestato concesso dal sig. Di Fabio della sezione di Teramo. Un pari che muove la classifica ma che lascia l'amaro in bocca al Villa che sicuramente meritava qualcosa in più.

FORMAZIONE
  • 1 Mastracci 2 Di Silvestre Daniele goal giocatore 4 Corrente 5 Risi  6 Sebastiani 7 Angeloni 
  • 8 Rotili 9 Angelone 10 Sperandio goal giocatore 11 Crivello 12 Pansini 13 Di Pancrazio 14 Gialloreti
  • 15 Ludovici 16 Mascioni 17 Moscardi  18 Scimia 19 Scoccia 20 Spugnetti
  • Allenatore Rainaldi

giovedì 18 ottobre 2018

Il Villa espugna Pizzoli nel secondo turno di Coppa Abruzzo

Vittoria in zona Cesarini per il Villa che nel secondo turno di Coppa Abruzzo contro il Pizzoli. E' Spugnetti a regalare la vittoria agli uomini di mister Rainaldi nella prima gara del triangolare tutto aquilano composto dal Villa, dal Pizzoli e dal Genzano.
Le due squadre non snobbano l'impegno; il Pizzoli schiera la miglior formazione possibile mentre mister Rainaldi fa turn over, facendo rifiatare molti titolari della partita con il Plus Ultra. Scelta decisiva quella del mister del Villa, data la freschezza degli uomini scesi in campo, che dà la consapevolezza che tutti gli uomini presenti in rosa possono essere decisivi durante il campionato.
A portare in vantaggio il Villa è Risi che va in gol con uno stacco imperioso su azione di calcio d'angolo. Pareggia il Pizzoli con Ursache sempre sugli sviluppi di un calcio dalla bandierina. Il Villa si riporta in vantaggio con Scoccia, che ruba in area la palla a Ferrante e appoggia in rete. Nella ripresa i padroni di casa pareggiano con Greco che trova il gol con un potente tiro da fuori area che batte Pansini. Il sigillo finale è di Spugnetti; il folletto siciliano è sfortunato al novantesimo quando trova il palo alla destra di Ferrante; tre minuti più tardi l'attaccante del Villa non sbaglia da fuori area e regala la vittoria agli uomini di mister Rainaldi.

mercoledì 17 ottobre 2018

Il Villa sciupa e cade a Trasacco

Il Villa Sant'Angelo esce sconfitto dalla gara esterna con il Plus Ultra Trasacco per 4 a 1. Gara dai due volti con il Villa pericolosissimo nella prima frazione e mai in partita nella ripresa. Dopo il vantaggio di Crivello la squadra ospite sciupa due clamorose occasioni per il raddoppio prima con Moscardi e due minuti più tardi con Angeloni che di testa non inquadra la porta. Allo scadere del primo tempo i padroni di casa pareggiano su azione di calcio piazzato. 
Nella ripresa è ancora il Villa ad avere la clamorosa palla del vantaggio ma Paravani, in uscita disperata, compie il miracolo su Angelone. Sul capovolgimento di fronte viene decretato un rigore per il Plus Ultra che trova il nuovo vantaggio. Il Villa si disunisce e nel finale subisce il terzo e il quarto gol per un passivo che penalizza oltremodo la squadra di mister Rainaldi.




Le azioni salienti della gara

martedì 9 ottobre 2018

Il Villa supera il Genzano

Secco due a zero per il Villa nella gara contro il Genzano. Dopo la sconfitta patita ai danni dell'Aquila il Villa trova la prima vittoria casalinga della stagione grazie ai gol di Corrente e Ludovici.

Il Villa di Rainaldi si presenta con questa formazione:

Mastracci, Di Silvestre, Daniele (31 st Moscardi), Ludovici, Gialloreti, Risi (45 st Scimia), Corrente (35 st Mascioni) Angeloni (35 st Crivello), Rotili (38 st Di Persio), Sperandio, Sebastiani. A disposizione Pansini, Di Pancrazio, Spugnetti 

Gol: 32 pt Corrente, 8 st Ludovici

Il Villa parte fortissimo e nella prima frazione va più volte vicino al gol; al decimo Sperandio colpisce la traversa su punizione da posizione defilata; al ventiduesimo Angeloni spara fuori da buona posizione; il gol arriva al trentaduesimo con Corrente che incorna un cross con il contagiri di Rotili; Il Villa potrebbe raddoppiare tre minuti più tardi, ma il colpo di testa di Risi sorvola di pochissimo la traversa. Il primo tempo si chiude senza ulteriori emozioni.

Nella ripresa il Villa raddoppia con Ludovici al decimo e chiude virtualmente la gara. Ci pensa Mastracci al trentesimo a blindare il risultato con un intervento provvidenziale su una punizione dal limite destinata all'incrocio dei pali.

Domenica il Villa cercherà conferme nella insidiosissima trasferta di Trasacco contro il Plus Ultra.


giovedì 4 ottobre 2018

Il Villa si arrende a L’Aquila calcio nel finale


C’era bisogno della partita perfetta per portare a casa il risultato e così è stato per 75 minuti. A far capitolare il Villa ci ha pensato Gianluca Torre, attaccante di altra categoria, che, con una grande giocata al ventinovesimo della ripresa, ha sbloccato il risultato e regalato la vittoria a L’Aquila calcio.

Davanti a una grande cornice di pubblico (saranno circa 800 gli spettatori) il Villa si presenta con lo stesso undici iniziale che ha battuto la Virtus Pratola, ma con uno schieramento diverso; mister Rainaldi schiera un 4-3-3 dando alle ali il compito di raddoppiare sugli esterni per contenere le folate offensive aquilane per poi ripartire affidandosi a capitan Sperandio.

Dopo una prima fase di studio è l’impianto elettrico dello stadio gran Sasso a dare la prima emozione; black out generale e le squadre sono costrette a tornare negli spogliatoi per circa venti minuti. Ripristinata l’illuminazione la partita riprende; la strategia del Villa è perfetta e L’Aquila non riesce mai a rendersi realmente pericolosa. Il Villa riparte più volte in contropiede sull’asse di destra con Corrente, Angeloni e Sperandio e si avvicina più volte dalle parti di Cattafesta, senza avere lucidità negli ultimi venti metri. Mister Cappellacci corre ai ripari cambiando la posizione di Silvestri, apparso in notevole difficoltà, con capitan Di Francia, molto più abile nel gioco aereo. Nel primo tempo Mastracci deve sporcarsi i guanti solo su una velenosa punizione di Catalli al quarantuduesimo.

Nella ripresa L’Aquila alza il baricentro, ma la difesa del Villa resiste agli attacchi colpo su colpo. L’equilibrio viene spezzato da Torre che, su imbucata di Morra, difende palla con il corpo e trova l’incrocio dei pali alla sinistra di Mastracci. Il Villa prova a reagire e al trentacinquesimo ha la clamorosa palla del pareggio: Cattafesta sbaglia il rinvio servendo Angeloni che si invola in area ma non riesce a dare la giusta potenza al diagonale. Passano tre minuti e L’Aquila chiude il match con Baraldi che s’infila tra i difensori del Villa sfruttando una spizzata di Torre. Negli ultimi minuti Carosone sciupa la palla del 3 a 0 colpendo il palo da posizione favorevole.

Il Villa esce a testa alta dallo stadio Gran Sasso d’Italia, confermando i progressi visti domenica a Pratola. Prossimo impegno casalingo per domenica 7, alle ore 15.30 contro il Genzano.

CITTÀ DI L’AQUILA: Cattafesta, Ndiaye (46′ st Rovo), Zazzara, Silvestri, Lolli (30′ st Sebastiani), Di Francia, Pizzolla (19′ st Torre), Angelozzi (19′ st Morra), Carosone, Catalli, Baraldi. A disp.: Tursini, Santarelli, Suleman, Campagna, Rovo, Morra, Sebastiani, Irti, Torre. All. Roberto Cappellacci.


VILLA SANT’ANGELO: Mastracci, Di Silvestre, Daniele (35′ st Di Persio), Ludovici (31′ st Angelone), Gialloreti, Sebastiani, Angeloni, Corrente, Rotili, Sperandio, Moscardi (24′ st Risi). A disp.: Pansini, Di Pancrazio, Pezzoli, Mascioni, Di Giambattista, Pezzuti. All. Armando Rainaldi.

ARBITRO: Mario Leone (Avezzano)
AMMONITI: Di Silvestre, Baraldi, Di Francia
RETI: 27 st Torre, 38 st Baraldi





martedì 2 ottobre 2018

Il Villa si riscatta a Pratola

Pronto riscatto per il Villa Sant’Angelo che batte a domicilio la Virtus Pratola per 4 a 0. Dopo la sconfitta casalinga con il Civitella Roveto il Villa si prende i primi tre punti per muovere la classifica e per affrontare al meglio il recupero della prima giornata di campionato contro la corazzata Città di L’Aquila.

Le formazioni:

Virtus Pratola: Serafini, Di Cesare, Iannarelli, Pallozzi, Lucci, Di Benedetto, Cotognini, Villani, Manno, Halulli (20 pt Gjepali), Luzi. A disposizione: Centofanti, Sciaravalle, Falcocchia, Caraccia. Allenatore: Cardilli

Villa Sant’Angelo: Mastracci, Di Silvestre, Daniele (40 st Di Giambattista), Ludovici (17 st Angelone) Gialloreti (21 st Risi), Moscardi, Corrente Angeloni (21st Pezzoli), Rotilio, Sperandio (31 st Pezzuti), Sebastiani. A disposizione Pansini, Di Persio, Di Pancrazio, Tramontelli Allenatore: Armando Rainaldi

Gol: 45 pt Sperandio, 10 st Sperandio, 18 st Angelone, 27 st Angelone

Mister Rainaldi schiera il classico 3-5-2, recuperando Di Silvestre sulla linea difensiva e schierando Rotili nel tandem di attacco con Sperandio. Dopo una prima fase di studio il Villa prende il pallino del gioco; la prima occasione è per Sperandio, che da posizione favorevole non angola la battuta e permette a Serafini di smanacciare in angolo. Al venticinquesimo ci prova ancora Sperandio da fuori area ma la palla centra il palo; sullo scadere del primo tempo il capitano del Villa sblocca il risultato appoggiando in gol un cross con il contagiri di Angeloni. Si va al riposo con il Villa meritatamente in vantaggio.

Nella ripresa il Villa continua a macinare gioco e al decimo raddoppia sempre con Sperandio; Serafini in uscita si disimpegna male e il capitano del Villa lo infila con un pallonetto da trenta metri. Al diciottesimo il Villa triplica con il neoentrato Thomas Angelone che liberato da una spizzata di Corrente infila il portiere di casa. Il Villa continua ad avere occasioni e potrebbe dilagare ma non riesce a essere letale negli ultimi sedici metri. Il poker che mette il sigillo alla gara è sempre di Angelone che butta in rete un cross proveniente dall’out di destra.


Villa Sant'Angelo - Civitella Roveto 0-2

Esordio amaro per il Villa Sant'Angelo che tra le mura amiche perde contro l'Atletico Civitella Roveto per 2 a 0. Partita equilibrata, che il Villa non riesce a capitalizzare a causa della poca concretezza sotto porta e per errori nella fase difensiva. Domenica prima trasferta stagionale contro la Virtus Pratola.